FANDOM


La prima auto studiata e concepita per effettuare i rally.

Storia Modifica

La storia della Stratos inizia nel 1970, quando viene presentata al Salone dell'Auto di Torino. Cesare Fiorio, direttore sportivo della Casa italiana, riconobbe le potenzialità dell'auto, che fino a quel momento era una concept-car, e decide di svilupparla. Si ottenne così un auto molto lineare e corta. La Stratos era un'auto vincente, tanto che riuscì a conquistare tre titoli costruttori riuscendo a vincere su qualsiasi fondo stradale, anche se sull'asfalto dava il meglio di sè. Nonostante questo nel palmares della Stratos mancano alcuni rally: RAC, Safari e Mille Laghi.

Caratteristiche Modifica

  • Motore: centrale trasversale, con 6 cilindri disposti a V, 2418 cc e 240 cv nella versione a 8 valvole con carburatore.
  • Trasmissione: trazione posteriore con cambio a 5 rapporti
  • Carrozzeria: coupè due porte e due posti in acciaio con capote in fibra. Telaio monoscocca autoportante con sottotelaio anteriore e supporto tubolare posteriore per il motore e l'asse.
  • Telaio: sospensione anteriore a due bracci e posteriore McPherson. Freni anteriori e posteriori a disco
  • Peso: 960 kg

Vittorie Modifica